Leggievai
Cerca su LeggieVai
Cerca tra le categorie, gli articoli e le news di LeggieVai
Desideri segnalare un evento della tua zona?
Hai visitato una mostra e vuoi esprimere il tuo parere?
Puoi utilizzare il "vademecum", che ti aiuta a realizzare un testo dal taglio redazionale.
Leggi e vai a scrivere!!!
La Newsletter di LeggieVai
LeggieVai direttamente nella tua e-mail!
Vuoi ricevere ogni lunedì e giovedì tutti gli eventi?
e-mail
Categorie

Dove conviene

Bacon, o l’arte della sofferenza

Francis Bacon in mostra a Milano

Scritto da Margherita, venerdì 07 marzo 2008
.: dove:

Palazzo Reale, Milano


.: quando:

dal 5 marzo al 24 agosto 2008

Francis Bacon, Tre studi per il ritratto di Henrietta (1969), olio su tela, pannello sinistro, cm 35,5x30,5. Collezione PrivataPapa Innocenzo X esce dalla celeberrima tela di Velázquez e viene catapultato nel ventesimo secolo, stravolto e plumbeo. I ritratti si disfano, un volto femminile si sfalda e si deforma, come aperto in due da uno sfregio crudele. Corpi maschili si contorcono, ammassi di carne lividi e sofferenti.

A Palazzo Reale a Milano, fino al 24 agosto, sfilano le opere di Francis Bacon, il supremo interprete del dolore, dell’angoscia, di quell’inquietudine tipicamente “novecentesca”che imprime il proprio segno su molta parte dell’arte moderna.

Francis Bacon, Papa I (1951), olio su tela, cm 198x137, Aberdeen Art Gallery, AberdeenIn questa eccezionale mostra, che costituisce “L’evento” della stagione milanese, si può ammirare il lavoro di un artista che ha toccato l’abisso del tormento individuale.

Bacon è forse l’ultimo grande figurativo dell’arte contemporanea: il pittore di Dublino non rinuncia alla figura umana, anche se la corrode, la sventra, la deturpa; così come non rinuncia ai riferimenti all’arte del passato, rivissuta però nel segno della sofferenza e della deformazione.

Un deciso riferimento a un maestro del passato è il richiamo a Velàzquez, che innerva il ciclo dedicato ai papi e diventa un leit motiv per Bacon: l’artista infatti era ossessionato dal Ritratto di Papa Innocenzo X di Velázquez, che riteneva il quadro “perfetto”.

Francis Bacon, Edipo e la Sfinge dopo Ingres (1983), olio su tela, cm 198x147,5. Museo Berardo, LisbonaNella mostra sono esposti alcuni lavori su questo tema, come lo straordinario “Papa I”. Ma la rassegna è molto vasta e illustra tutte le fasi salienti del percorso dell’artista.

Le opere provengono dalle collezioni di tutto il mondo e sono quasi tutte inedite per l’Italia: si parte dai dipinti degli anni Trenta, e si arriva agli ultimi grandi trittici, che scavano nel lato oscuro dell’esistenza e fanno vibrare le corde del nostro intimo.

Milano anticipa i futuri omaggi previsti nel 2009, centenario della nascita, presso i più prestigiosi musei mondiali: la Tate di Londra, il Prado di Madrid e il Metropolitan di New York.


Condividi su: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • E-mail this story to a friend!
  • OKNotizie
  • bodytext
  • del.icio.us
  • Google
  • Technorati
  • Diggita
  • Wikio IT
  • Reddit
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Facebook
  • Live
  • Pligg
  • Furl



LeggieVai consiglia anche:
La storia di una città riassunta in un palazzo
Palazzo Reale è il monumento più rappresentativo della storia di Milano. Costruito a ridosso del Duomo, rappresenta una delle sedi culturali più importanti della città....
Goya, il maestro di tutti
Fra i tanti artisti capaci di trascendere la propria epoca e di precorrere i tempi, ce n’è uno che merita un posto speciale. Il primo...


 
1 Maggio 25 Aprile
Befana Capodanno
Carnevale Concerti e Festival
Ferragosto Festa della Donna
Festa della Mamma Festa della Repubblica
Feste Vino e Birra Halloween
Mercatini di Natale Natale
Notte Bianca Pasqua
Pesce Aprile Presepe
Regali Natale Solidali San Patrizio
San Valentino Slow Food
Svizzera Turismo  
 

 
Basquiat, Jean Michel Blake, William
Buonarroti, Michelangelo Canova, Antonio
Caravaggio Correggio
Dalì, Salvador Dürer, Albrecht
De Chirico, Giorgio Delacroix, Eugène
Donatello Futuristi
Gauguin, Paul Klimt, Gustav
Leonardo da Vinci Magritte, Renè
Modigliani, Amedeo Monet, Claude
Munch, Edvard Palladio, Andrea
Picasso, Pablo Puccini, Giacomo
Rembrandt Renoir, Pierre Auguste
Sanzio, Raffaello Schiele, Egon
Tiziano Toscanini, Arturo
Turner, William Van Gogh, Vincent
 

 
Castello Svevo Bari MAN: Museo Arte Nuoro
MART Museo Revoltella Trieste
PAC Palazzo delle Esposizioni
Palazzo Grassi Palazzo Reale a Milano
Scuderie del Quirinale Triennale di Milano
Villa Manin Villa Olmo
 


LeggieVai.it è una realizzazione DGLine Srl - Sede Legale Via Alciati 7, 20146 Milano - P. IVA, C.F. e Reg. Imp. di Milano 07248560968 - Capitale Sociale € 40.000