Leggievai
Cerca su LeggieVai
Cerca tra le categorie, gli articoli e le news di LeggieVai
Desideri segnalare un evento della tua zona?
Hai visitato una mostra e vuoi esprimere il tuo parere?
Puoi utilizzare il "vademecum", che ti aiuta a realizzare un testo dal taglio redazionale.
Leggi e vai a scrivere!!!
La Newsletter di LeggieVai
LeggieVai direttamente nella tua e-mail!
Vuoi ricevere ogni lunedì e giovedì tutti gli eventi?
e-mail
Categorie

Dove conviene

Caleidoscopico, iberico artista

Picasso 1917 – 1937 L'Arlecchino dell'Arte

Scritto da Stefano, venerdì 24 ottobre 2008
.: dove:

Vittoriano, Roma


.: quando:

dall’11 ottobre 2008 all’8 febbraio 2009

Pablo Picasso, Arlecchino (1917), olio su tela, cm 116 x 90. Barcellona, Museo Picasso. © Succession Picasso 2008Gli anni tra le due guerre sono emblematici per la vena artistica di Picasso in quanto ne esprimono tutta la sua creatività, inglobando i periodi precedenti e futuri e sottolineandone la sua diversità rispetto agli artisti contemporanei.

Questo è il pensiero di Yve-Lain Bois, storico dell’arte all’università di Princeton e ideatore della mostra “Picasso 1917 – 1937 L’Arlecchino dell’arte” in programma al Vittoriano dall’11 ottobre 2008 all’8 febbraio 2009.

Pablo Picasso, Arlecchino musicista (1924), olio su tela, cm 113,8x97,2. Washington, National Gallery of Art, donato da Rita Schreiber in memoria del marito Taft Schreiber, 1989.Le date che contengono questo Picasso sono significative: il 1917 è l´anno del suo ritorno al classicismo dopo le tentazioni cubiste e il 1937 è quello della pienezza di Guernica.

Il più grande artista del Novecento sarà offerto al pubblico con oltre 180 opere, tra olii, lavori su carta e sculture provenienti dai maggiori musei del mondo.

Nel ventennio tra le due guerre mondiali si scopre un Picasso creativo e funambolico, già unico, in equilibrio fra gli spigoli di una ricerca astratta e ancora tentato dalla morbidezza figurativa.

Pablo Picasso, Donna sdraiata sulla spiaggia sotto il sole (1932), olio su tela, cm 33x40. Collezione privata. © Succession Picasso 2008Dentro questi termini temporali è contenuto il lavoro dell’”Arlecchino dell’Arte”, come il sottotitolo della mostra lo chiama, con un suggerimento iconografico tra i più popolari e riconoscibili dell´artista, dagli arlecchini tristi del periodo rosa a quelli scomposti nei colori cubisti.

L´immagine di Arlecchino è al centro di quella che criticamente è definita la “svolta anticubista” di Picasso, il rigetto per l´automazione dell´arte che rischia di vedere il “ready made” diventare un tic svuotato di senso.

Nel costume di Arlecchino, caleidoscopico nei suoi rombi colorati, riposa un poliedrico Picasso, impareggiabile giullare dell’arte, per un po’ al Vittoriano.


Condividi su: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • E-mail this story to a friend!
  • OKNotizie
  • bodytext
  • del.icio.us
  • Google
  • Technorati
  • Diggita
  • Wikio IT
  • Reddit
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Facebook
  • Live
  • Pligg
  • Furl



LeggieVai consiglia anche:
Picasso da Parigi a Milano
Pochi artisti al mondo sono amati, detestati e conosciuti quanto Picasso. Basta il nome di questo iconico e leggendario artista per scatenare reazioni. Se lo...
Venghino signori… al circo di Picasso!
A partire dalla fine dell’800, il mondo del circo diventa uno dei soggetti prediletti di molti artisti: sulle tele imperversano immagini di clown, acrobati, equilibristi....


 
1 Maggio 25 Aprile
Befana Capodanno
Carnevale Concerti e Festival
Ferragosto Festa della Donna
Festa della Mamma Festa della Repubblica
Feste Vino e Birra Halloween
Mercatini di Natale Natale
Notte Bianca Pasqua
Pesce Aprile Presepe
Regali Natale Solidali San Patrizio
San Valentino Slow Food
Svizzera Turismo  
 

 
Basquiat, Jean Michel Blake, William
Buonarroti, Michelangelo Canova, Antonio
Caravaggio Correggio
Dalì, Salvador Dürer, Albrecht
De Chirico, Giorgio Delacroix, Eugène
Donatello Futuristi
Gauguin, Paul Klimt, Gustav
Leonardo da Vinci Magritte, Renè
Modigliani, Amedeo Monet, Claude
Munch, Edvard Palladio, Andrea
Picasso, Pablo Puccini, Giacomo
Rembrandt Renoir, Pierre Auguste
Sanzio, Raffaello Schiele, Egon
Tiziano Toscanini, Arturo
Turner, William Van Gogh, Vincent
 

 
Castello Svevo Bari MAN: Museo Arte Nuoro
MART Museo Revoltella Trieste
PAC Palazzo delle Esposizioni
Palazzo Grassi Palazzo Reale a Milano
Scuderie del Quirinale Triennale di Milano
Villa Manin Villa Olmo
 


LeggieVai.it è una realizzazione DGLine Srl - Sede Legale Via Alciati 7, 20146 Milano - P. IVA, C.F. e Reg. Imp. di Milano 07248560968 - Capitale Sociale € 40.000